Tanti viaggi sempre !E col cuore spalancato !

“Il titolo e la copertina già dicono tanto, e se entri dentro poi…viaggi, vedi, vai…alla manifestazione per la pace, e dopo sei lì con gli operai di Piombino a chiedere il tuo. E con le ragazze che sorridendo mostrano il cartello: mamma posso sposarmi con lei? Anche te sei solidale, te che guardi, sorridi anche te. Sono immagini belle, belle e basta, belle e vere! Panorami e territori, città e Paesi, frazioni delle nostre province, gente stanziale e viaggiatori del mondo, uguali nella diversità che ognuno ha dentro e porta scritto addosso. Terra, cielo, mare. E l’inverno, quello del 2013 alla Rondinella, per me è una poesia, come il ritratto del vecchio leone. E poi musica, canto, festa lì al matrimonio Rom, e muri eh, che stiano a debita distanza, anche se la loro fisarmonica è la stessa dei nostri maggerini e della ragazza di Alfama che sale sull’autobus. Lisbona o St Maries de la mer, Massa Marittima o Cefalù, si incontrano, si riconoscono e si salutano. Ecco, nella carta te hai fissato la vita e anche chi come me non ha viaggiato, grazie ai tuoi scatti il mondo riesce a sognarlo e toccarlo un po’ più da vicino. Il viaggio continua, e ci saranno altri scatti, altre terre o sempre le stesse, ugualmente belle nella loro diversità. Per le strade incontrerai persone che, senza mettersi in posa,poseranno per te sorridendo. Questo ti auguro: tanti viaggi, sempre! E col cuore spalancato!”

Luciana Bellini
scrittrice contadina